Museo della follia

You are here

A journey through the lives and sufferings of various artists in which creativity and madness come together in the indelible representation of the most obscure part of the human mind. A unique environment that houses some masterpieces of the great history of international art, belonging to prestigious private collections and important Italian and international museums.

art and madness

The leitmotif of all the works on display, traveling, already presented in other cities, is precisely the link between art and madness, the wavering of the minds of men like Van Gogh and Ligabue, the artists were able to transform the world. Your problems in real masterpieces.
The exhibition includes more than 200 works. Paintings, sculptures, photographs, documentaries, interactive and multimedia installations deal with the theme of madness. Among the exhibited artists: Lega, Mancini, Pirandello, Ligabue, Bacon. On the occasion of the Lucca stage, particular attention will be paid to the Tuscan artists. A fundamental section of the project includes a repertoire of documents, objects and testimonies of the history of psychiatric hospitals in Italy and their protagonists

 

From February 27 until September the "Museo della follia"  sarà a Lucca, nell'edificio della Cavallerizza in piazza san Donato.

 

Museo della follia
 

In art, through art

Eighteen halls set up inside the Cavallerizza, over two hundred works exhibited among paintings, sculptures, photographs and multimedia installations. Masterpieces from the nineteenth century to today, authors who represented madness or who have lived with it: among them Silvestro Lega, Antonio Mancini, Antonio Ligabue, Fausto Pirandello, Francis Bacon. And in parallel, the results of scientific knowledge and historical documents to explain the social dimension of alienation, the behaviors that society and institutions have had to accept or, more often, face or deceive to annul it.

 

museo della follia

 

L'edizione di Lucca avrà una connotazione particolare, considerando i legami che questa città ha avuto con la cura della salute mentale grazie alla struttura di Maggiano e Mario Tobino, figura centrale e "complementare" del dott. Basaglia nella storia del trattamento dei pazienti psichiatrico in Italia. Come medico, Tobino ha seguito il trattamento del paziente psichiatrico in Italia ogni stagione: il lavoro e la figura del professionista e della letteratura saranno evidenziati nella mostra. L'ospedale psichiatrico di Maggiano, a pochi chilometri dalle silenziose mura della città, in collina ea due passi dal fiume Serchio, è un grande edificio che evoca tempi non lontani, dove i detenuti si stringevano in spazi vuoti.

 

Il vecchio ospedale psichiatrico, valorizzando la figura e il lavoro di Mario Tobino, che ne fu il direttore e straordinario testimone e divulgatore attraverso le sue opere letterarie, come il romanzo "Le libere donne di Magliano".

 

Museo della follia

 

Vittorio Sgarbi terrà una lectio magistralis a Maggiano. Il vecchio ospedale psichiatrico è un tesoro di ricordi, suggestioni e sofferenze che la città ha dimostrato di amare.

"Quando ho pensato al progetto del Museum of Madness, ho immaginato un percorso che avrebbe permesso al visitatore di esplorare tutti gli aspetti dello stretto e, spesso, il legame inseparabile tra arte, genio e follia.
La stessa follia che ha attraversato un numero infinito di artisti la cui sensibilità e fragilità è diventata un genio creativo e artistico che oggi contempliamo nei principali musei del mondo.
Una mostra preservata in ogni dettaglio e proposta attraverso una configurazione scenografica che alimenta il dialogo tra i contenuti della mostra e gli spazi espositivi recentemente restaurati della Cavallerizza di Lucca. "

 

Museo della follia - Vittorio sgarbi

 

Il desiderio del curatore, Vittorio Sgarbi, è che tutti i giovani studenti delle scuole italiane possano immergersi in questa esperienza unica e diversa.
Ogni mercoledì alle 15.30 è possibile effettuare una visita guidata gratuita, su prenotazione, in base alla disponibilità, contattando biglietteria@museodellafollia.it. Le visite guidate sono organizzate da personale specializzato del Museo della Follia.

 

Thursday, 24 January 2019
Museo della Follia - Lucca