Tu sei qui

Mostre, concerti, commemorazioni pubbliche, presentazioni e incontri: torna anche quest’anno il programma per la Festa di Liberazione dell’Italia dal nazifascismo, con qualche importante novità.
Innanzi tutto, torna a Lucca dopo anni di assenza il concerto per il 25 aprile, destinato a diventare un appuntamento fisso annuale. Spazio poi al ricordo e alla valorizzazione di chi, anche nella nostra città, ha lottato per la libertà, dando un contributo fondamentale alla Liberazione di Lucca. E ancora un tuffo nella storia, nella fotografia e nelle radici dell’antifascismo e della nostra democrazia, con la mostra dedicata ai fratelli Rosselli.

Ecco gli appuntamenti principali promossi da Comune e Provincia di Lucca con la collaborazione dell’Anpi – sezione di Lucca, l’Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea in provincia di Lucca, l’Associazione dei volontari della libertà – Lucca e della Federazione italiana delle associazioni partigiane.

4 aprile
ore 10.30 - Palazzo Ducale -  inaugurazione della mostra “Fratelli Rosselli, storia di giustizia e libertà“. L’esposizione, che rimarrà aperta fino al 12 aprile, sarà inaugurata da Valdo Spini, presidente della Fondazione Circolo fratelli Rosselli.
Orari di apertura: dal lunedì al venerdì dalle 10:00 alle 18:00.

10 aprile
ore 17:00 - Cred, sala Maria Eletta Martini via Sant’Andrea, introduzione all’opera poetica di Amelia Rosselli, a cura di Laura Barile.

24 aprile
ore 11:00 al Ponte dei Frati (Pontetetto) - “Salvare Lucca” cerimonia pubblica che vedrà anche la presenza dei familiari dei protagonisti di quella vicenda e degli studenti del liceo musicale che accompagneranno la giornata con alcune esibizioni. L’iniziativa è organizzata dall’Anpi in memoria della pattuglia partigiana che salvò Lucca dai bombardamenti. La componevano quattro giovani poco più che ventenni: Guglielmo Bini, Giuseppe Lenzi, Alberto Mencacci, Alfonso Pardini, che attraverso il Tempietto, lungo il canale che porta all’Ozzeri, raggiunsero la passerella del ponte dei Frati, sorvegliato da un drappello di cinque tedeschi. Eliminato quell’ultimo posto di guardia, i partigiani guadagnarono le posizioni alleate e consegnarono il messaggio del Cln al colonnello J.R. Sherman. “Ogni bombardamento è inutile, la città è già liberata”. Lucca così fu salvata.

Il 25 aprile, oltre alla cerimonia istituzionale in Cortile degli Svizzeri, alle 18.30 in piazza San Francesco si terrà il concerto della Liberazione.

Per tutta la giornata saranno aperti i musei del Risorgimento, Paolo Cresci per la storia dell’immigrazione italiana e il Teatro del profumo e sarà possibile effettuare una visita guidata gratuita di Palazzo Ducale.

29 aprile
ore 21:00 alla Casa del Boia spettacolo-ricordo del professore partigiano Carlo Del Bianco, affidato al monologo teatrale di Marco Brinzi con l’introduzione di Luciano Luciani (Isrec).

Quando (Data dell'evento): 
Giovedì, 4 Aprile 2019
Periodo: 
4 / 29 aprile
Biglietto: 
ingresso gratuito
Categoria: