L'immaginario svelato e il disagio mentale

Tu sei qui

L'immaginario svelato e il disagio mentale

Arte e salute mentale. Arrivano alla Fondazione Lazzareschi di Porcari la mostra di art brut "L'immaginario svelato" e la mostra fotografica di Enzo Cei dedicata al disagio mentale e alla sua quitidianità. Entrambe le esposizioni si inaugurano venerdì 20 settembre alle ore 11:30.

L'immaginario svelato - arte irregolare: sono circa 40 le opere interessate, alcune delle quali saranno esposte all'interno del festival Lucca Jazz Donna. Un'arte diversa, realizzata dalle persone con disabilità mentale. Si tratta di quella che nel mondo anglosassone è chiamata outsider art, in Italia ribattezzata "arte irregolare" o "art brut". Tanti nomi per descrivere un'espressione artistica unica, che racconta il mondo interiore di persone con problematiche mentali che hanno avuto modo di esprimersi in laboratori di arti figurative, nei centri diurni e nelle residenze di Lucca e della Versilia. Le opere sono state selezionate da Nadia Buonamici e Giuliana Batignani, entrambe arte-terapeute della cooperativa.

Mostra fotografica: i 30 scatti di Enzo Cei raccontano la vita delle persone con disagio mentale in tre sezioni: "Vite" sulla dismissione dell'ex ospedale psichiatrico di Maggiano, "Case" sulla nuova residenzialità della Salute Mentale, fino a "Progetti" con l'inserimento di queste persone nel mondo del lavoro.

In tutto circa 70 opere, esposte dal 20 al 26 settembre dal lunedì al venerdì con orario 9:00 / 13:00, 14:00 / 18:00.

Quando (Data dell'evento): 
da Venerdì, 20 Settembre 2019 a Giovedì, 26 Settembre 2019
Ora di Inizio: 
9:00
Ora di fine: 
18:00
Luogo: 
Fondazione Lazzareschi
Indirizzo: 
Piazza Felice Orsi, 21 - Porcari (LU)
Periodo: 
22 / 26 settembre 2019
Biglietto: 
Ingresso gratuito
Telefono: 
0583 298163
Contatti: 

Fondazione Giuseppe Lazzareschi
Piazza Felice Orsi, 21 - Porcari (LU)
tel. 0583 298163 - info@fondazionelazzareschi.it