Per un esistenzialismo critico

Tu sei qui

Per un esistenzialismo critico - copertina del libro

Il rapporto fra etica e storia nella morale dell’autenticità di Jean-Paul Sartre (edito da Mimesis), è l'argomento della libro presentato direttamente dall'autrice Maria Russo.
L'incontro è dedicato al celebre filosofo francese Jean-Paul Sartre.

Il volume recupera i testi pubblicati postumi di Sartre (1905-80) dove si può rintracciare il progetto di una morale dell’autenticità. Si tratta principalmente dei Taccuini della strana guerra (1939), dei Quaderni per una morale (1947-1948) e di Verità e esistenza (1948). In questi testi Sartre cerca di mantenere la promessa con cui si concludeva l’Essere e il Nulla (1943), ossia di sviluppare un’etica esistenzialista basata su una libertà e su una responsabilità assolute.
Il filosofo francese propone contemporaneamente una filosofia morale e una filosofia della storia, sottolineando la necessità di un’etica che possa uscire dalle dinamiche relazionali infernali e dai circoli viziosi della violenza e dell’oppressione che hanno da sempre caratterizzato la storia umana. Nonostante l’incompiutezza del progetto, è possibile ricostruire dove stesse andando il pensiero di Sartre; di più, oggi, si può andare anche oltre lo stesso autore, per indirizzarsi verso una teoria normativa in grado di inserirsi nel dibattito attuale.

Quando (Data dell'evento): 
Giovedì, 23 Maggio 2019
Ora di Inizio: 
18:00
Ora di fine: 
19:30
Luogo: 
Villa Rossi
Indirizzo: 
via di Villa Altieri 1672, loc. Gattaiola
Periodo: 
23 maggio 2019
Biglietto: 
ingresso grtuito