Le ville monumentali

Tu sei qui

Le ville di Lucca, costruite dal XV al XIX secolo nelle campagne e colline lucchesi come residenze estive delle classi più agiate, rappresentano un patrimonio di notevole bellezza.

La maggior parte di queste appartiene ancora a privati che le hanno tramandate di generazione in generazione alla loro famiglia. Con i loro ampi giardini, portici, saloni affrescati e parchi con vasche e laghetti, queste vere e proprie “opere d’arte” offrono un’atmosfera intima e meditativa .

Scarica la cartina con gli itinerari

Villa Bernardini
Descrizione:

Villa Bernardini, residenza edificata da Bernardo Bernardini nel 1615, rappresenta un notevole esempio di architetture tardo rinascimentale.

Villa Grabau
Descrizione:

Fra la pianura e la collina circostante, alla fine del lungo viale d’ingresso, si trova una tra le principali dimore storiche lucchesi del rinascimento; in un contesto di assoluta bellezza, il complesso storico Villa Grabau offre al viaggiatore suggestioni di un tempo immutato.

Villa Mansi
Descrizione:

Edificata come Villa Segromigno fu acquistata dalla famiglia Mansi nel XVII secolo.

Villa Oliva
Descrizione:

L’origine e la data di costruzione di Villa Oliva non sono note con certezza.

Villa Reale
Descrizione:

L’ingresso,  alla mezzaluna delle scuderie, invita  ad  inoltrarsi  nel  piccolo bosco per scoprire, poco a poco, tutti gli angoli segreti del parco: un ruscello accompagna il viale delle camelie con piccole cascate, ponti e

Pagine