Piazza san Francesco

Tu sei qui

Piazza San Francesco, nella zona nord orientale del centro storico a pochi passi dalle vie e dai monumenti principali, è un luogo meno conosciuto e affollato, ma ugualmente ricco di storia e suggestioni.

La piazza è dominata dalla Chiesa di San Francesco costruita nel 1228 da un piccolo gruppo di frati francescani che, due anni dopo la morte del santo di Assisi e pochi mesi prima della sua canonizzazione, ricevettero in dono un appezzamento di terreno con orto e capanna nell'area nota allora come "Fratta" appena fuori le mure duecentesche. Originariamente la chiesa venne dedicata a Santa Maria Maddalena e solo nel corso del Trecento fu intitolata a San Francesco.

A questa bella e austera chiesa in mattoni dalla bianca facciata è collegato un ampio complesso monastico che si estende su una superficie di oltre 12.000 metri quadrati, con tre luminosi chiostri intorno ai quali è organizzato il convento.

In prossimità della chiesa, un altro imponente edificio: Villa Guinigi, nata come residenza estiva e di rappresentanza di Paolo Guinigi, signore di Lucca fino al 1430 e oggi sede del Museo nazionale di Villa Guinigi: la sua ricca collezione di opere d'arte racconta la storia della città e del territorio dal XIII sec. a.C al Settecento.

Attraversando tutta la piazza verso una delle vie più caratteristiche della città, Via del Fosso, chiamata così per il fossato che la divide per la sua intera lunghezza, si arriva ad un incrocio particolare, dove confluiscono ben sette strade: qui si può ammirare un monumento tanto caro ai lucchesi, la Madonna dello Stellario.

Su una slanciata colonna d'ordine corinzio, troneggia una bella statua della Madonna in stile barocco, opera dello scultore Giovanni Lazzoni, collocata sulla sommità nel 1687.  Sul basamento una veduta seicentesca di Lucca,
Nel giorno dell’Immacolata Concezione, l’8 dicembre di ogni anno, ha luogo il tradizionale omaggio floreale da parte della città a questo che è uno dei suoi simboli più amati.

Piazza San Francesco è oggi una realtà viva e dinamica, visitata e apprezzata da sempre più persone, residenti e ospiti.
Ogni mercoledì è animata dai banchi del mercato contadino biologico dove si possono trovare solo prodotti agricoli coltivati rigorosamente senza pesticidi: ortaggi (anche presidi Slow Food, il Pomodoro canestrino di Lucca e il Fagiolo rosso di Lucca), frutta fresca, formaggio a latte crudo, salumi, carni di razza suina Cinta senese, farine, pane e prodotti da forno, olio, vino e miele.

Nella piazza o giusto a due passi di distanza, in alcune delle migliori osterie della città, è possibile gustare una cucina fatta di piatti semplici della tradizione, chiacchierando in buona compagnia nelle fresche serate primaverili ed estive seduti ai tavoli all'aperto.