Buon compleanno all'Orto Botanico di Lucca!

Tu sei qui

L’Orto Botanico di Lucca compie 200 anni.

Il 23 maggio 1820 Maria Luisa di Borbone duchessa di Lucca firmava il rescritto con il quale disponeva la consegna della Piaggia Romana – l’antico prato acquitrinoso fra le mura e il convento di San Micheletto – alla scuola botanica del Liceo Reale, l’università di Lucca rifondata nel 1819. Iniziava così la costruzione dell’Orto Botanico di Lucca che sarebbe stata portata a compimento in circa tre anni.

 

statua della fortuna all'ngresso dell'Orto botanico di Lucca,

 

Per l'Orto due regali: il nuovo sito web https://ortobotanicodilucca.it  e con questo al possibilità di una prima visita "virtuale" per scoprire gli incredibili tesori naturali, con le suggestive immagini dell'orto e dei protagonisti vegetali delle collezioni e il nuovo logo che trae spunto dalle linee della pigna raffigurata nel tirso di terracotta che decora i pilastri del cancello, un elemento neoclassico che ha un riferimento botanico importante perché la pigna caratterizza sia le conifere che le magnolie, due famiglie di piante molto presenti nell’arboreto. Un’identità profonda, elegante e moderna.

 

gli albrei secolari dell'orto botanico di lucca

 

Ricomincia con questi festeggiamenti, la stagione dell'Orto Botanico che si potrà visitare dal 23 maggio (su prenotazione per rispettare le norme di sicurezza imposte dall’emergenza sanitaria). In questa stagione il grande protagonista, che affascina i visitatori è senz'altro il laghetto che chiude la prospettiva del viale principale. Le ninfee fiorite, le diverse luci del giorno che si riflettono sull'acqua, le numerose tartarughe che muovono gentilmente gli steli dei fiori nuotando a pelo d'acqua, gli iris d'acqua cosi eleganti sono un'attrazione (e un selfe) irresistibile.

Presto sarà disponibile anche il calendario degli eventi previsti per celebrare il secondo centenario dalla fondazione.

 

ninfee fiorite al laghetto dell'orto botanico di lucca

 

Il percorso espositivo sulla storia dell’Orto – articolato in 18 pannelli collocati sui percorsi del giardino scientifico è stato curato da Alessandra Sani e Cristina Mele con la collaborazione del Liceo Classico “Machiavelli” e dell’Orto Botanico di Siena. Ripercorre gli eventi che hanno caratterizzato la storia dell’istituzione: le due donne fondatrici Elisa Baciocchi e Maria Luisa di Borbone, i direttori, i precursori seicenteschi, gli alberi storici. E poi momenti più esaltanti fra cui la Quinta riunione degli scienziati italiani nel 1843 e quelli più difficili fra cui la soppressione dell’Università di Lucca nel 1865 e l’abbandono delle attività scientifiche durante il periodo fra la prima e la seconda guerra mondiale.

 

alberi secolari i grandi protagonisti dell'orto botanco di lucca

 

In attesa dell’avvio del sistema di acquisto dei biglietti online, l’accesso è temporaneamente gratuito. Le prenotazioni possono essere fatte telefonando al numero 0583 950596 oppure via email a info@ortobotanicodilucca.it

 

magnolia fiorita all'orto botanico di lucca

 

tartarughe d'acqua all'orto botanico di lucca