Lucca Comics&Games 2019 - le mostre

Tu sei qui

Conto alla rovescia per l’edizione 2019 di Lucca Comics & Games.

Mentre nelle piazze e sulle mura procede l'allestimento dei padiglioni, nei Palazzi di Lucca si inaugurano le Mostre che accompagnano ogni anno la manifestazione con mostre personali de i grandi autori del fumetto, dell’illustrazione fantasy, per l’infanzia e della game art.

Gli affreschi del pittore Ademollo, "graphic novel" per qualche giorno, raccontano in tre "tavole" il Trionfo di Traiano, esempio di Sovrano illuminato e magnanimo, trionfante sulla Dacia. Sulla parete esterna , Maria Luisa di Borbone, nei panni dell'Allegoria della Costanza Borbonica, trionfa su una biga trainata da cavalli bianchi e calpesta i vizi napoleonici: Violenza, Invidia, Tradimento, e decreta il successo della Restaurazione.

 

Palazzo DUcale, affreschi della sala Ademollo

 

Altre storie ed emozioni differenti nelle tavole dei sei autori scelti per le personali 2019. Nei giorni di Lucca Comics and Games, le sale affrescate della reggia di Elisa, sorella di Napoleone e principessa di Lucca, diventano lo sfondo per le mostre di sei autori contemporanei. Il viaggio nello spazio tempo che sarà cifra dei cinque giorni della manifestazione, inizia.

 

Barbara Baldi - Lo spessore del silenzio a Lucca Comics and Games

 

Prima tra tutti, Barbara Baldi, autrice della locandina del festival, in mostra con una collezione dal titolo Lo spessore del silenzio”una raccolta suggestiva, un’autrice molto interessante con un’opera da studiare e osservare con cura. La Baldi è vincitrice nel 2018 del Gran Guinigi come miglior disegnatrice, e porta quest’anno a Lucca una mostra che mette in esposizione per la prima volta schizzi e materiale inedito sui suoi libri e una selezione di anteprime dal suo nuovo fumetto in lavorazione, oltre a delle tavole inedite realizzate in esclusiva per il catalogo delle mostre e al poster di quest’anno. A Palazzo Ducale saranno esposte le tavole dei primi lavori. Già colorista e illustratrice affermata, con appena 2 graphic novel si è imposta come riferimento nel panorama internazionale. Il percorso espositivo che permetterà allo spettatore non solo di avvicinarsi al lavoro dell'autrice nel campo della narrativa a fumetti, ma anche di scoprire la sua tecnica suggestiva, unita a un magistrale uso del colore e un gusto spiccato per la composizione dell'immagine.

 

Jeff Jones - mostra in a shelter corner a Lucca Comics and Games

 

Jeffrey Catherine Jones con In a Sheltered Corner”. Opere affascinanti con una tecnica personale molto evidente. Tra le opere in mostra, da segnalare The Wall, 1977, dipinto realizzato per una stampa a tiratura limitata e presente sul libro che raccoglie le migliori opere degli anni di The Studio, una tavola della sua serie più famosa Idyl e il dipinto per la copertina del libro Nine Princes In Amber. L’autrice è protagonista, insieme a Bernie Wrightson, Michael W. Kaluta e Barry Windsor-Smith, dei Fab Four della scena americana, questo affascinante personaggio del fumetto sarà onorato con una ricca retrospettiva.  A Lucca nel 1976 ricevette il premio come Miglior Artista dell’Anno per la serie a fumetti Idyl. Jones ha creato centinaia di copertine per molti diversi tipi di libri, soprattutto fantasy, horror e fantascientifici. Non solo illustratrice e pittrice, ha creato molte storie a fumetti di genere horror, ma è soprattuto ricordata per “Idyl” e “I’m Age”. Tra il 1975 e il 1979, insieme a Bernie Wrightson, Michael W. Kaluta e Barry Windosor-Smith, affitta un loft a New York dove nascerà quello che il mondo ha conosciuto come The Studio, il luogo in cui sono state create alcune tra le più importanti ed iconiche storie a fumetti, illustrazioni e dipinti dei rispettivi generi. Frank Frazetta ha definito Jones “la più grande pittrice vivente”. A Lucca nel 1976 ricevette il premio come Miglior Artista dell’Anno per la serie a fumetti “Idyl”.

 

 

 

Billotta in una mostra persoale a Lucca Comics and Games

 

Alessandro Bilotta è presente con la raccolta Dalla parte della scrittura”. Un allestimento che esalta la parola e il rapporto con la visione del disegnatore, con protagonista la scrittura dello sceneggiatore italiano e il suo rapporto con la tavola finita. In mostra è presente una selezione di tavole dedicate ai suoi personaggi: Mercurio Loi, Valter Buio, Giulio Maraviglia, Povero Pinocchio (riedito da Star Comics per LC&G 2019), La Dottrina e molti altri, spesso in azione sullo sfondo, attraverso diversi periodi, di una Roma città quanto mai eterna. Alessandro Bilotta è il pluripremiato autore di numerose serie cult: da “La Dottrina” a “Valter Buio”, dalla saga de “Il Pianeta dei Morti” all’interno della collana “Dylan Dog” alla serie “Mercurio Loi”; premiata con il Gran Guinigi 2018 per la migliore serie a fumetti. Per il mercato francese, “Povero Pinocchio”, “Giulio Maraviglia” e molte altre. In mostra il processo creativo di un fumetto partendo dall’idea dello sceneggiatore, seguendo tutti i passaggi per poi arrivare al risultato finale. Una mostra da leggere, vedere e ascoltare.

 

Armand Baltazar - mostra Timeless e altre storie a Lucca Comics and games

 

Armand Baltazar con “Timeless e altre storie” ci porta nel mondo dei sogni e dell’infanzia, dal mondo del cinema d’animazione al suo primo romanzo illustrato. Tra gli originali in mostra, ci sono studi realizzati per Il Principe D’Egitto, Spirit, Simbad e La Principessa e il Ranocchio, oltre a lavori realizzati in digitale per Cars 2, Inside Out, Il viaggio di Arlo, e gli originali di illustrazioni e studi realizzati per il suo primo romanzo Timeless, Diego e i Ranger del Vastoatlantico. Un angolo emozionante in cui tornare bambini adoranti.

 

Ferris - Mostri non lo siamo tutti? una mostra personale a Lucca Comics and Games

 

Emil Ferris presenta in anteprima assoluta per l’Italia: Mostri: non lo siamo tutti?”. L’arte della Ferris è declinata con illustrazioni e tavole originali dal dirompente graphic novel d’esordio La mia cosa preferita sono i mostri (Gran Guinigi 2018 come Miglior Graphic Novel) un caso editoriale osannato da pubblico e critica che ha venduto oltre 70.000 copie solo negli Stati Uniti. Una delle voci più importanti del fumetto statunitense degli ultimi anni. Un vero e proprio viaggio, tra ricordi, affetti e contraddizioni della Chicago di fine anni 60. Un volume spiazzante sia a livello grafico che narrativo, 400 pagine da assaporare con calma per immergersi nel fantastico mondo di Emil.

 

Mauro - mostra personale la luna è un buco nero a Lucca comics and Games

 

Lucca Comics & Games ospita la prima personale in Italia del maestro del fumetto giapponese che spazia tra l’horror, l’erotico e il grottesco: Suehiro Maruo con La luna è un buco nel cielo”. 40 originali in bianco e nero e a colori tratti dalle opere pubblicate nel corso degli ultimi 15 anni da Coconino Press, mostrano da vicino le tecniche e i segreti dietro la nascita del suo mondo magnetico e oscuro, popolato da creature demoniache senza scrupoli, mostri all’apparenza insospettabili e reietti dall’animo gentile, personaggi complessi e mai banali, specchio fedele del reale contemporaneo. Maruo sarà inoltre protagonista di una mostra e una serie di eventi dedicati per celebrare una carriera costellata di successi internazionali e la pubblicazione italiana del volume conclusivo della serie “Tomino la dannata”, il suo lavoro più recente.

 

Buschema - mostra delle tavole originali a Lucca Comics and Games

 

Alla Chiesa dei Servi, in anteprima, la più grande mostra mai realizzata al mondo dedicata al genio artistico di John Buscema. L’eccezionale esperienza di leggere direttamente dalle tavole originali 2 storie complete, “Conan Il Barbaro” n. 29 (“Two Against Turan!”) del 1973 e una di “The Mighty Thor” n. 197 (“The Well at the Edge of the World!”) del 1972, un’emozione irripetibile per ogni appassionato della Nona Arte. Presenti inoltre alcune tavole tratte da Tarzan e Silver Surfer. La mostra proseguirà poi a Roma alla galleria CArt Gallery.

 

Mostra sugli eroi della donazione di organi a Lucca Comics and Games

 

Lucca Comics & Games apre le porte ai più "umani" tra i supereroi: i donatori di organi, cellule e tessuti. L'edizione 2019 del festival, che si interrogherà su che cosa ci faccia "essere umani", ospiterà "Becoming Human: Be a Hero. Donatori: straordinariamente umani, semplicemente eroi", una mostra dedicata alle campagne di comunicazione sociale nazionali e internazionali per la promozione della donazione che hanno come soggetti e testimonial personaggi dei fumetti e supereroi, dal 30 ottobre al 3 novembre a Lucca al Palazzo dell'Illustrazione della Fondazione Banca del Monte, è parte della campagna nazionale su donazione e trapianto di organi e tessuti “Diamo il meglio di noi”, promossa dal Ministero della Salute e dal Centro nazionale trapianti in collaborazione con le associazioni di settore.

 

L'ingresso alle mostre di Palazzo Ducale è gratuito.
Le mostre saranno aperte con il seguente orario:
dal 12 ottobre al 28 ottobre:
da lunedì al venerdì ore 15:00 /19:00
sabato e domenica ore 10:00 /13:00 e 15:00 /19:00.
dal 29 ottobre al 2 novembre: ore 9:00 /20:00 
il 3 novembre: ore 9:00 / 19:00.

John Buscema
La mostra sarà aperta dal 30 ottobre al 3 novembre dalle  09.00 alle 19.00
Becoming Human: Be a Hero
La mostra sarà aperta dal 30 ottobre al 3 novembre dalle  09.00 alle 19.00

 

Lunedì, 14 Ottobre 2019
Lucca Comics and Games 2019 - Becoming Human - le mostre