Passi sull’acqua, nella giornata mondiale delle aree umide

Tu sei qui

Fino a pochi secoli fa nella piana di Lucca, erano considerate pericolose, oggi le aree umide sono riconosciute indispensabili per la salvaguardia della biodiversità accolgono una infinita varietà di specie animali e vegetali, abbondanti risorse di acqua, cibo e contribuiscono allo stoccaggio del carbonio.

Nella piana di Lucca, bonificata sin dall'antichità, come dimostra l'importante ritrovametno archeologico delle Fattorie romane di Fossanera, sono numerose le zone dove ancora affiorano i chiari e trovano ospitalità sempre più specie di uccelli migratori e colorate piante palustri. Il Bosco del Bottaccio e il vicino Bosco Tanali, il padule di Verciano, attraversato dell'imponente acquedotto ottocentesco, ai piedi del Monte Pisano più a est il piccolo lago di Sibolla, estrema propaggine del padule di Fucecchio, dove si radunano a sera, aironi guardiabuoi, aironi bianchi e cinerini e popolose colonie di garzette.

coleottero su una folgia di felce all'oasi di sibolla

La Giornata Mondiale delle Zone umide, il 2 febbraio, è un’occasione da non perdere per conoscere e visitare questi ambienti fondamentali per gli equilibri della vita.

Nella piana di Lucca WWF Alta Toscana Onlus in collaborazione con il Comune di Capannori organizza per domenica 2 febbraio alle ore 11:00 “Passi sull’acqua”, un’apertura straordinaria dell’Oasi Wwf Bosco del Bottaccio di Castelvecchio di Compito con una visita guidata, adatta a tutte le età, di questa area umida di importanza internazionale protetta dalla Convenzione di Ramsar.
La visita della visita è di circa un’ora e mezza, comprese le soste agli osservatori. Anche se non presenta difficoltà è consigliato l’utilizzo di scarpe da trekking preferibilmente impermeabili. Il contributo minimo per l’ingresso è di 3 euro ed è gratuita per i residenti nel Comune di Capannori, i soci Wwf e i bambini accompagnati sotto i 12 anni.
I posti sono limitati, quindi è obbligatorio prenotarsi entro le 16:00 di sabato 1 febbraio esclusivamente via mail a boscobottaccio@wwf.it

Lago di Sibolla

(photocredits A. Giusti)

Venerdì, 31 Gennaio 2020
ninfea gialla fiorita all'oasi del Bottaccio