Un'estate con Giacomo Puccini

Tu sei qui

Tante occasioni, per tutta l'estate, di incontrare... Giacomo Puccini.
Mostre, itinerari, proiezioni, visite guidate, paesaggi e sopratutto, tanta musica!

Per celebrare l'anno del 160esimo anniversario della nascita di Giacomo Puccini Comune di Lucca, Lucca Summer Festival e Teatro del Giglio uniscono le forze nel nome della musica per un evento speciale la sera del 27 luglio prossimo in piazza Napoleone.
Una festa a cui sono tutti invitati. Sul palco il Maestro Beatrice Venezi, lucchese come Puccini, come Puccini nota nel mondo per le sue qualità professionali. Il concerto #PucciniDay propone al pubblico un intenso excursus per voci solistiche e orchestra attraverso le opere di Giacomo Puccini, da Le Villi a Turandot, per una serata in musica che non mancherà di emozionare quanti amano la musica del Maestro e le sue meravigliose melodie.
info e prenotazioni:Tel. 0583 976 661 / 686 entro le ore 16:00 di lunedì 23 luglio 2018: http://www.lu.camcom.it/moduli/pucciniday-lucca-summer-festival

La "spina dorsale" dell'estate pucciniana è senz'altro il festival di Torre del Lago, uno degli eventi più attesi della ricca vita culturale della Toscana, il più importante festival lirico d’Italia e l’unico al mondo dedicato a Giacomo Puccini
Dal 6 luglio al 25 agosto proprio nei luoghi che ispirarono al Maestro Puccini le sue immortali melodie, in un grande teatro all’aperto in riva al lago di Massaiuccoli e proprio davanti alla Casa Museo del Maestro, il cartellone 2018 del Festival Puccini di Torre del Lago contempla quasi l’intera parabola artistica di Giacomo Puccini: la Messa Di Gloria, suo esordio nella composizione; il suo primo successo Manon Lescaut, le opere che lo videro trionfare in tutto il mondo: La Bohème, Tosca, Madama Butterfly Il Trittico, il suo capolavoro incompiuto, Turandot.
info: Puccinifestival 0583 359322

 

Se volete approfittare di un'esperienza unica ed entrare nell'atmosfera dei luoghi pucciniani potete andare "All'Opera in Battello!", attraversando lo specchio d’acqua che fu fonte d’ispirazione per il grande Maestro Giacomo Puccini.
La motonave Burlamacca, dal porticciolo di Massaciuccoli, raggiunge l’ingresso del Gran Teatro Puccin, e attende i passeggeri alla fine dell’opera per riportarli a Massaciuccoli.
A bordo una piccola degustazione di prodotti enogastronomici locali.
info e prenotazioni: Burlamacca Massaciuccoli 345 9910623

 

Le luci del lago e delle colline vi hanno affascinato, così come affascinarono Puccini. Potete prendervi un'intero pomeriggio ed unirvi alla visita guidata che, dal Centro Visite del Parco Regionale di San Rossore, villa la Brilla in via Pietra a Padule (Massarosa) il 21 luglio alle ore 16:00 parte alla scoperta del Lago di Massaciuccoli e delle colline in veste serale. Una Guida ambientale vi accompagnerà a conoscere la  Villa Ginori e il suggestivo parco, le aree di bonifica e le aree archeologiche fino alla Tenuta del Segreto dove  una gustoso aperitivo a base di vini e prodotti locali attende il gruppo.
info e prenotazioni: Associazione ville Borboniche e Dimore Storiche della Versilia 338 2386211

 

Se avete più tempo potete prenotare una breve viaggio a piedi da Viareggio a Lucca,  lungo il lago e le colline che furono la scena di molta parte della vita di Puccini e che va dall'incanto del Liberty di Viareggio, alla magia della macchia lucchese, il romanticismo del lago, la bellezza delle terme romane, il fascino del medioevo... Un facile ma emozionante viaggio da Viareggio a Lucca.
Info e prenotazioni: Emozionambiente 329 3618235

 

Se invece volete godervi il lago in tutta "pigrizia" e cultura, appuntamento il 26 Luglio alle ore 18,30 c/o Foyer del Gran Teatro  Puccini Paolo Benvenuti presenta il suo film "Puccini e la Fanciulla". Aperitivo sul Belvedere del Lago di Massaciuccoli e poi, alle ore 21:15 presso la Villa Orlando di Torre del Lago Puccini, proiezione del film.
L'ingresso è gratuito fino ad esaurimento posti: info@associazionevilleversilia.com

Nel Foyer del Gran Teatro Giacomo Puccini, dal 3 al 30 agosto, la Mostra "Omaggio a Solomiya Krushelnytska" racconta attraverso ritratti, costumi, foto e opere di grandi pittori ucraini la straordinaria carriera del soprano stregata da Puccini e da Viareggio.

 

Fino al 22 settembre, inoltre ogni sabato dalle 15:00 alle 19:00 si può anche visitare la Villa di Viareggio del Maestro Giacomo Puccini. Il Maestro vi si trasferì nel dicembre del 1921 e vi compose gran parte della sua ultima e incompiuta opera Turandot. La villa fa parte de percorso delle architetture liberty della Versilia. Una passeggiata "in stile" tra stabilimenti balenari, caffè, residenze di artisti.
Per info e prenotazioni: PucciniMuseum 05831900379

 

Sempre a Viareggio, Villa Paolina ospita  per tutta l'estate l'ultimo episodio della mostra itinerante "Magnifiche Presenze: Giacomo Puccini, Giovanni Pascoli, Gabriele d’Annunzio" - Gli spiriti luminosi. Un itinerario d'arte, fotografia e i carteggi che si scambiarono Giovanni Pascoli e Gabriele D'Annunzio e che rivelano oggi ancor di più la loro attualità e grandezza. Dopo l’esposizione al Vittoriale degli Italiani (Gardone Riviera), a Casa Pascoli (Castelvecchio Pascoli) e alla Versiliana (Pietrasanta), il progetto si arricchisce della persona di Puccini e delle immagini della Villa di Torre del Lago, la preferita dal Maestro.
Qui, il 24 agosto l'omaggio a Giovanni Pacini con la rappresentazione de "il Convitato di Pietra"  per la regia di Giandomenico Vaccari, chiude la rassegna musicale "Nel giardino di Paolina", concerti a cura deglia rtisti delal Fondazione Festival Puccini.
info: Civici Musei di Villa Paolina tel. 0584 966338

Anche a Lucca la musica di Puccini nei luoghi di Puccini, in questo caso nel cortile della casa natale con le "Cartoline Pucciniane".
4 appuntamenti con i recital lirici con selezioni di arie, duetti e concertati accompagnati al pianoforte. Un omaggio musicale che dal 7 giugno al 14 settembre, proporrà le arie di Boheme, Trittico, Tosca, Madama Butterfly.
Per entrare nell'atmosfera si può approfittare della visita guidata alla casa natale, prima del concerto.
Info e prenotazioni: Teatro del Giglio Tel. 0583.465320

 

E poi ancora musica, sempre a Lucca, il Puccini e la sua Lucca International Festival propone, ogni sera, un concerto alle ore 19:00, presso la basilica di San Giovanni, un altro luogo del centro storico di Lucca legato alla storia della famiglia Puccini e alla storia della città. Nelle sue fondamenta si possono infatti visitare gli scavi archeologici e conoscerne il passato più remoto.
info e prenotazioni: tel. 340 8106042

 

Per conoscere meglio l'atmosfera culturale in cui visse visitando la mostra Per Sogni e per Chimere, presso la Fondazione Ragghianti.
Nel 160° anniversario della nascita del Maestro, questa grande mostra con l’allestimento della famosa scenografa Margherita Pall invita alla scoperta del rapporto tra Giacomo Puccini e gli artisti del suo tempo e ad indagare l’influenza che il compositore e la sua estetica esercitarono sulle arti visive in Italia tra la fine dell’Ottocento e i primi decenni del Novecento. Una ricerca che regala suggestioni, spunti di riflessioni e molti capolavori.
Circa 120 pezzi inediti custoditi in collezioni private, delineano un emozionante panorama degli artisti vicini ai temi e al clima espressivo di Puccini. L’obiettivo è di presentare a tuttotondo una tendenza estetica cui Puccini contribuì in maniera importante con le proprie opere, in un clima stilistico di passaggio fra tardo-naturalismo, Simbolismo, Divisionismo e Liberty.
Dal 4 luglio, tutti i mercoledì e i venerdì alle ore 17:30 visite guidate gratuite incluse nel costo del biglietto
info e prenotazioni: Fondazione Ragghianti tel. 0583 1900379

 

Elisabetta Salvatori,  la talentuosa autrice e interpree della tradizione del teatro di narrazione, ci racconta il "suo" Puccini, nello spettacolo "Piccolo come le stelle" in piazza san Francesco, il 19 luglio. Accompagnata dalla musica del Maestro, ha cercato e assaporato le sensazioni che Puccini viveva, congiungendo memorie biografiche ed emozioni, ricordi, fascinazioni, situazioni vissute e immaginate, sempre e solo sulle tracce dell’uomo. In scena porta la vita di quel Giacomo Puccini che ha scoperto, conosciuto e amato, racconta tessendo le trame sottili ed emotive colte tra le righe delle oltre ottomila lettere dell’epistolario pucciniano che, come ricorda, sono state la sua principale fonte di documentazione e ispirazione.
ingresso gratuito

 

 

 

Ma se volete sapere tutto, proprio tutto della musica a Lucca, "Andante, ma con brio" è il nuovo format di visita guidata alla città nel segno di Puccini e della musica.
Un ricco percorso compreso fra il Teatro del Giglio e la casa museo di Puccini... con colonna sonora  che spazia nei secoli e nei generi musicali.  Non solo le opere del Maestro Giacomo Puccini, principale protagonista del tour, ma anche il jazz di Chet Baker, il rock dei Rolling Stones, i minuetti di Luigi Boccherini, le serenate di Niccolò Paganini. Si scopre così, ma non è una grande sorpresa, una città piena di musica, dove ogni monumento ricorda un episodio, piccolo o grande, e tantissimi aneddoti legati al tema. E' uno dei motivi per cui la visita non sarà mai uguale, tanti sono i luoghi visitabili che potranno talvolta variare e rendere il tour sempre originale.
La visita parte dal Teatro del Giglio alle 10.45. Sono previste date speciali solo in italiano con partenza dal Teatro del Giglio alle ore 15:30 dedicate ai lucchesi e ai turisti di prossimità nei giorni 13 maggio, 16 giugno, 15 luglio, 25 agosto, 29 settembre, 14 ottobre e 10 novembre.
Info e prenotazion: Turislucca 0583 342404

 

E per finire non resta che un salto nella terra degli avi, la valle del serchio dove a Celle Puccini si può visitare, tra boschi di castagni e freschi torrenti, la casa degli avi, dalla quale partirono i genitori di Giacomo per stabilirsi a Lucca.
La musica che accompagna questi luoghi, in estate, è quella del festival itinerante all’aperto, "il Serchio delle muse", un modo informale di vivere la grande musica con il suggestivo scenario delle Alpi Apuane e per palcoscenico le piazze, i giardini, i luoghi remoti ed inconsueti della Valle del Serchio.
Diciotto serate con i migliori artisti di fama nazionale ed internazionale, concerti e rappresentazioni, due Gran Galà della lirica, una doppia rappresentazione della "Vedova Allegra", e soprattutto piazze piene dove talvolta il pubblico ritorna a casa a prendere le sedie perché nella piazza non ci sono più posti a sedere, oppure si fa luce con una torcia in un viottolo in mezzo ai boschi per andare al concerto, canticchia le arie delle opere che una volta si ascoltavano la sera alla radio.

 

(foto contadolucchese)

Lunedì, 16 Luglio 2018
Un'estate con Giacomo Puccini - Puccini festival la Boheme