Skip to main content

Chiesa di Santa Giulia

CONTATTI

 

INDIRIZZO: Piazza del Suffragio, Lucca

Nel centro storico di Lucca, in piazza del Suffragio, si trova la piccola chiesa di Santa Giulia.

È una chiesa molto antica e la sua fondazione risale probabilmente alla prima metà del VII secolo, perché a quel periodo risalgono le ricche sepolture longobarde rinvenute nell'area antistante.
Dalle fonti storiche sappiamo che in origine era un edificio religioso privato e che nel X secolo fu donato dalla famiglia degli Allucingoli al vescovato.

In stile romanico con tratti gotici, nel XIII secolo venne ricostruita in cotto, mentre l'elegante facciata in marmo è della metà del Trecento, opera dell'architetto e scultore lucchese Coluccio di Collo: tre grandi arcate cieche, un portale strombato e nella parte superiore una bifora ad archetti trilobati.
Gli archi della facciata sono abbelliti da piccole teste femminili dal collo allungato: quella di destra, con il volto incorniciato da lunghe trecce, sembra rimandare alla rappresentazione che i Longobardi facevano di Santa Giulia.

Lucca è stata una delle prime città dove si è sviluppato il culto di Santa Giulia, una giovane martire che, secondo la tradizione, fu torturata e crocifissa dai pagani per essersi rifiutata di sacrificare agli dei.
I primi devoti furono proprio i Longobardi: nel 762, per volontà della regina Ansa, moglie dell'ultimo re longobardo Desiderio, il corpus sanctae Iuliae fu traslato dall'isola di Gorgona a Brescia.
Un suggestivo percorso, chiamato "Il Cammino di Santa Giulia", rievoca l'ultimo viaggio delle sante reliquie.  Un itinerario spirituale, storico e naturalistico, che attraversa il territorio di tre regioni italiane (Lombardia, Emilia e Toscana), percorrendo vie e sentieri immersi nella natura, dal mare alla montagna fino alla pianura, lungo i quali sorgono pievi e piccole chiese dedicate alla santa.

Categoria